Kammer

Dalla sua vena creativa sono nate la linea che porta il suo nome (’83), raffinata ed elegante, e Sacha (’74) più giovane e disinvolta, battezzata così in onore del cantante Sacha Distel. Nato a Parigi, comincia a lavorare nella fabbrica del padre: scarpe da uomo. Ma negli anni ’70 prende una strada tutta sua e lavora sul concetto di total look, proponendo una collezione di abiti legata alle calzature. Collabora con stilisti come Montana, Mugler, Marithé e Francois Girbaud. Rappresenta una realtà creativa e di mercato significative.