Cattaneo

Nel 1892 Natale Bosisio, Luigi Comanni e Giuseppe Cattaneo danno vita a una società specializzata nella produzione di cravatte e, in misura minore, di tessuti lisci e lavorati per abbigliamento femminile. Nel 1903 la società a tre si scioglie e l’attività prosegue sotto la guida del solo Giuseppe Cattaneo fino al 1932, quando viene messa in liquidazione. Nel 1933 Cattaneo partecipa anche alla fondazione della Successori Giuseppe Cattaneo, presieduta dai nipoti e dai fratelli Mario e Carlo Cantaluppi. Proprio i rappresentanti di questa famiglia gestiscono direttamente l’attività della Successori e decidono cambiamenti come il trasferimento della tessitura di Como ad Albese con Cassano (Co), dopo un incendio che devasta lo stabilimento lariano. Negli anni ’60 è la famiglia Martegani a rilevare la metà delle quote della società suddivise tra i soci di minoranza. Carlo Martegani e Achille Cantaluppi decidono il taglio della produzione di stoffe per l’abbigliamento femminile e maschile per concentrarsi sui tessuti greggi, soprattutto di seta.