Burrows

Pioniere della giacca di pelle nera con le borchie, dei pantaloni a toppe patchwork e delle cuciture a macchina dall’effetto scanalato, ha dato un contributo di provocatoria creatività alla moda degli anni ’70 di cui è considerato un "santone". Nato a Newark (New Jersey), ha studiato al Philadelphia Museum College of Art e al Fashion Institute of Technology. Nel 1968 ha aperto una sua boutique, l’anno successivo è passato a lavorare per il grande magazzino Henri Bendel della Fifth Avenue, famoso per promuovere gli stilisti emergenti. Ha aperto una sua azienda nel ’73. Ha creato anche linee sportive e particolari tenute da discoteca, aderenti al corpo, in jersey metallizzato.
2002, febbraio. Apre Stephen Burrows’ World, una boutique negli spazi di Henry Bendel, a New York. Burrows torna dopo un’assenza di qualche anno, nel corso dei quali ha disegnato per gli amici e per progetti teatrali. A luglio Burrows prende posto nella Fashion Walk of Fame di New York. Lo stilista viene onorato con la targa in granito e bronzo, infissa nell’asfalto della Settima Strada insieme a Marc Jacobs, Betsey Johnson e Norma Kamali.