Braghenti

Nasce nel 1901 per opera di Luigi Braghenti, socio accomandatario e gerente. La società, con stabilimento a Malnate (Va) e sede legale a Como, si specializza nella confezione e nel commercio di sete per cravatte e abbigliamento femminile. Nel 1921 ne diventa presidente Alberto Andina, esponente di spicco nelle attività finanziarie lariane, mentre Luigi Braghenti si riserva il ruolo di vicepresidente e direttore generale. Nel 1931, entra nel Consiglio di Amministrazione Nico Castellini e progressivamente l’azienda passerà sotto il controllo della famiglia Castellini che alla seta e al rayon preferisce i tessuti in lino per abbigliamento femminile. Nel ’67, i figli di Nico, Vittorio e Paolo, prendono il timone della società generale. Nel 1988, l’acquisto di quasi tutto il capitale sociale da parte della Ratti porta a un’ulteriore evoluzione: lana e fibra invernale affiancano il lino fino alla fine degli anni ’90, quando la Braghenti viene assorbita definitivamente dalla Ratti.