Barbour

Giaccone impermeabilizzato in cotone oleato (oilskin) venduto da John Barbour nel suo negozio di South Shields, città marittima inglese, a partire dal 1894. Rappresenta un esemplare caso di identificazione di un marchio con un prodotto. Per Barbour, infatti, si intende ormai un modello, una foggia, come lo possono essere il Loden o il Montgomery indipendentemente da chi li confeziona. Il vero Barbour, realizzato con circa 40 pezzi di tessuto di cotone oleato cuciti con oltre 15 mila punti, è prodotto nel Regno Unito e ha avuto grande diffusione in Italia dal 1983, anno in cui la Wp Lavori in Corso ne è diventata il distributore esclusivo lanciando una vera e propria moda di tendenza. Il primo negozio Barbour portava l’insegna J. Barbour & Co., Tailors and Drapers. Drapers è oggi una parola poco usata nella lingua inglese. Significa "drapperia" e nell’800 indicava qualsiasi cosa avesse a che fare con le stoffe e l’abbigliamento. Nel negozio Barbour nascono i primi giacconi impermeabili in cotone oleato, venduti con il marchio Beacon che aveva nel logo il faro di South Shields. Fra la gente del porto, fra i marinai, gli impermeabili Barbour trovano subito favorevole mercato. Nel 1908, Malcom Barbour, figlio di John, crea i primi cataloghi di vendita per corrispondenza e lancia il modello e il marchio partendo dall’idea di vendere i completi trattati in oilskin oltre che agli uomini di mare anche a tutti coloro che lavorano all’aperto. Nel ’12, la Barbour si trasforma in una società a responsabilità limitata: la J. Barbour & Sons Limited. Il figlio di Malcom, Duncan, entra in altri mercati compreso quello motociclistico; nel ’30 viene introdotto il Thornproff un nuovo tipo di cotone ingrassato meno rigido rispetto ai primi.  

Nel 2004 Barbour inizia a lavorare con Lord James Percy, il fratello minore del Duca di Northumberland. Egli disegna e sviluppa una collezione di abbigliamento tecnico da caccia e per la campagna, inclusa la tanto acclamata Lightweight Cheviot Jacket, che vince lo Shooting Industry Award come miglior prodotto. A oggi i prodotti delle due stagioni sono più di 2000 e le collezioni comprendono anche quello per donna e bambino. Nonostante l’espansione della gamma di prodotti, il core di Barbour resta sempre lo stesso, quello di rappresentare i valori tipicamente inglesi e portare qualità, spirito e glamour a un abbigliamento così funzionale.