Ato

Si cela uno stilista giapponese dietro questo marchio dedicato all’uomo che propone vestiti, ma anche accessori. Il creatore, non si vuole mostrare per non condizionare in qualche modo nell’acquisto la sua clientela. L’avventura è iniziata nel 1993 con l’apertura di un negozio nel quartiere chic di Aoyama a Tokyo. Dopo il grande successo in patria, arriva nel 2000, la consacrazione internazionale, quando importanti department store stranieri acquistano in esclusiva i capi firmati dalla maison. Le collezioni non hanno mai temi, per non limitare la creatività e alcune persone dello staff lavorano tre giorni in boutique per restare sintonizzati con i compratori.