Atkinson

Disegnare tessuti è la sua grande passione. Formatosi a scuole di prestigio come il Portsmouth College of Art e la Winchester School of Art, nell’87 ha aperto un laboratorio specializzato nella produzione e nella stampa artigianale di stoffe a Smithfield Market, Londra. Tessuti speciali, ricchi e innovativi che conquistano posizioni di rilievo nelle collezioni di stilisti, designer, architetti d’interni oltre che di costumisti e scenografi teatrali e cinematografici. Nel ’91 Atkinson si sposta a Camden Square, intensifica i suoi sforzi e approda, nel ’94, alla creazione della sua griffe, la Nigel Atkinson accessories. Nel ’96, partecipa alla prima Biennale di Firenze come invitato alla rassegna Visitors, curata da Luigi Settembrini e Franca Sozzani: espone all’Opificio delle Pietre Dure. Collabora con Romeo Gigli e Alberta Ferretti. Ha disegnato costumi per il cinema, il teatro, e tessuti per architetture di interni.