Alea

Fondata nel 1952 a Savignano sul Rubicone da Agostino Maremonti e Spartaco Onofri, deve il suo nome proprio alla celebre esclamazione pronunciata da Giulio Cesare al centro di Savignano oltre 2000 anni fa. Caratterizzata da una dinamica politica commerciale e al contempo da una forte tradizione industrial-sartoriale, rappresenta la seconda realtà italiana nella produzione e commercializzazione di camicie da uomo. È il settimo gruppo europeo. Solida realtà industriale, questa camiceria impiega quasi 1000 dipendenti, con un fatturato (dati di bilancio 2002) superiore ai 20 milioni di euro. Tre i marchi creati: Alea, Harry Brook e The Golf Club, con i quali l’azienda commercializza circa un milione e mezzo di capi l’anno. Il primo, distribuito in oltre 600 punti vendita nei principali paesi europei, è riservato solo alla produzione realizzata presso la linea produttiva italiana, e si identifica con una fascia di mercato di più alta gamma che contempla al suo interno la Linea Oro, caratterizzata da una ricerca stilistica e sartoriale particolarmente curata. Harry Brook, pensata come seconda linea, è prodotta invece prettamente in Romania; realizzata per essere accessibile a un mercato più giovane e attento alle tendenze moda, è distribuita in 800 punti vendita europei. Connotazione casual e sportswear ha infine il marchio The Golf Club, caratterizzato da contenuti moda decisamente orientati a una fascia di mercato informale e distribuito prevalentemente in Italia.