Gic Modyva

Nasce a Empoli dall’intuizione e dalla capacità di un imprenditore, Orfeo Ceccarelli, che trasforma un’idea in una grande impresa di abbigliamento radicata nella cultura del made in Italy, quello dei pionieri. Nel 1975 l’azienda si riposiziona come un gruppo dotato di strutture moderne capace di proiettarsi verso nuovi mercati internazionali, dall’Europa al Sud-Est asiatico agli Stati Uniti, attraverso strategie commerciali efficaci. Modyva, Privilegio e Deliaferrari sono i nomi delle collezioni con cui il gruppo toscano dialoga con un universo femminile in costante evoluzione. Produce 350 mila capi annui, compresi quelli con il marchio Aigner di cui il gruppo è licenziatario. 

Aigner

Marchio di pelletteria e abbigliamento fondato nel 1950 dal designer ungherese Etienne Aigner. Debutta a New York. Nel ’65, a Monaco nasce, attorno al marchio, una società. La caratteristica di Aigner è la pelle colorata con un rosso speciale. Da allora la brand del ferro di cavallo, il logo dell’azienda, quotata in borsa, viene commercializzata in 37 paesi. Nel ’72, apre in Italia Etienne Aigner Srl società che è responsabile di tutto il settore del pellame e che allarga la produzione a scarpe e valigie. Tra gli anni ’70 e ’80, la produzione si espande nel settore serico, con i foulard, e alla cosmetica con il lancio di un profumo Etienne Aigner No. 1. Nel ’78 viene lanciata la prima linea di abbigliamento per uomo e donna, che dalla stagione 1999-2000 è prodotta da Modyva. La collezione autunno inverno 2003-’04 è stata disegnata dalla stilista austriaca Ines Valentinitsch.