Agent Provocateur

Marchio inglese di biancheria intima. Nasce con il negozio Agent Provocateur aperto a Londra nel dicembre 1994 da Joseph Corre (’67), figlio della stilista Vivienne Westwood, e da Serena Rees (’68) che propongono una linea di lingerie all’insegna dell’erotismo e dell’esibizionismo. La provocazione è il motivo conduttore dei due stilisti. La loro prima campagna pubblicitaria faceva leva su questo slogan: "La settimana della moda è morta, questa è la settimana della passione".

2000, ottobre. Apre il nuovo negozio a Los Angeles, in Melrose Avenue.

2001. Il profumo creato da Azzi Pickthall e lanciato sul mercato inglese nell’agosto dell’anno prima, viene insignito del FiFi award per la miglior nuova fragranza femminile.

2002, luglio. Dopo Broadwick Street e Pont Street, apre il terzo negozio londinese a Royal Exchange. In occasione dell’uscita della raccolta 40 Lic sintesi del repertorio dei Rolling Stones, il marchio di lingerie mette in commercio intimo e costumi da bagno con il marchio di fabbrica del gruppo, la linguaccia ideata da Andy Warhol per Jagger e soci. Negli ultimi anni Agent Provocateur ha annunciato una collaborazione di produzione e vendita con i grandi magazzini Mark&Spencer.