Canovas

Gli accessori, se originali e fantasiosi, possono rivalutare anche l’abito più semplice e sono gli unici articoli dove è possibile essere eccessivi e stravaganti. Questa la filosofia di Isabelle Canovas, sorella di Manuel, creatore di tessuti per l’arredamento. Nelle tre boutique di Parigi, New York e Madrid, si trovano ombrelli, ventagli, occhiali, guanti, cinture, borse, nati dal suo estro creativo.

Aristolasia

Dalla natura e dalle sue forme perfette prende vita questo brand, che trae il nome da una pianta carnivora. L’idea è quella di un progetto di stile e ricerca, applicato agli accessori, che crede nell’importanza delle contaminazioni da e con ambiti diversi (arte video, pittura, musica, teatro sperimentale) e nelle continue collaborazioni con nuovi talenti. Per Aristolasia il prodotto abbandona il carattere puramente funzionale per adottare quello simbolico. Gli accessori dunque diventano elementi di stile: borse di tutti i generi e forme, uniche e particolari.

Dreyfuss

Creatore dai molteplici aspetti, è stato notato per la prima volta nel novembre ’98 alle collezioni di Parigi. Immediatamente, il suo stile molto costruito e la sua maestria, notevoli per i suoi 23 anni, hanno fatto parlare di lui come di un’autentica promessa. La sua ambizione: disegnare abiti che siano allo stesso tempo eleganti, semplici e moderni. Ciò non esclude, spesso, anche un po’ di humour, come una sua gonna dal merletto disegnato, attaccata a un corpetto con nastro adesivo. 

Jérôme si occupa ora principalmente della creazione di accessori. Nel 2006 lancia il brand "Agricouture", una presa di posizione in favore del rispetto dell’ambiente e del ritorno all’artigianato. Lo stilista è oggi famoso grazie all’apertura di una boutique a Parigi che ha avuto un grande seguito.