Selfridges

Grande magazzino londinese su otto piani scanditi da imponenti colonne ioniche. Sta in Oxford Street. Venne inaugurato da Harry Gordon Selfridge il 15 marzo 1909. Per la prima volta, lo shopping diventa esperienza totale: sotto un unico edificio si trova di tutto dall’utile all’effimero, dall’economico al lussuoso in una sorta di open space, senza divisioni. I clienti possono lasciare i bambini in un playgroup, mentre fanno la spesa e usufruire anche di un sistema di credito. Oggi Selfridges, che ha aperto anche a Manchester, offre un’enorme scelta di prodotti in quattro campi fondamentali: moda, arredamento, bellezza e cibo con un servizio di “personal shopping”. Dal ’96 il Chief Executive è Vittorio Radice. &Quad;Il Chief Executive, Vittorio Radice, che guida il Gruppo da 7 anni, ha notevolmente sviluppato la Food Hall con un grandissimo reparto di vini scelti e addirittura 17 tra ristoranti, bar e caffè. Il grande magazzino è sponsor fondatore della nuova Tate Modern Gallery a BankSide a Londra. &Quad;2002, settembre. Viene aperto il secondo Selfridges di Manchester. &Quad;2003, maggio. Il magnate alimentare canadese Galen Weston, già proprietario del supermercato di lusso Fortnum & Mason, potrebbe avere conquistato il Gruppo Selfridges per circa 900 milioni di euro. &quad;2009. Oggi il Chief Executive è l’irlandese Paul Kelly.