Schiffer

Claudia (1970). Nasce in Germania, a Rheinberg. Occhi azzurri, capelli biondi, altezza 1,80. Viene scoperta a 17 anni (mentre festeggiava il compleanno di un amico) in una discoteca di Düsseldorf da Michel Levaton dell’agenzia Metropolitan. Lascia il progetto di diventare avvocato (come il padre) e si sposta a Parigi, dove, dopo una copertina di Elle, le viene proposta la campagna della Guess che la lancia. È il 1989. Claudia è una barbie moderna, una nuova Brigitte Bardot. Sfila per Chanel (Lagerfeld la ama), Valentino, Versace. Ottiene copertine e cachet milionari. Insieme ad altre protagoniste delle passerelle, dà vita al Fashion Cafè, pubblica cassette di fitness e libri di memorie. Tenta con poco successo anche la carriera cinematografica. Le dà notorietà il fidanzamento con il mago americano David Copperfield. Nel 2002 ha avuto un bambino, Caspar, dal marito, il produttore Matthew Vaughn. Nel 2004 Claudia e il marito hanno un altro figlio, Clementine de Vere Drummond. Da anni la modella è ambasciatrice Unicef e portavoce per la lotta contro il cancro al seno.