Sergio Rossi

Stilista di calzature e imprenditore di pelletteria nato nel 1935. L’esperienza da cui è partito verso un cammino di successi, è quella del padre, un artigiano che ha sempre realizzato scarpe su misura.

La storia di Sergio Rossi ha inizio negli anni Cinquanta, anni in cui inizia la sua attività a San Mauro Pascoli per poi proseguire con due anni di studi a Milano. Memore delle tecniche artigianali paterne e accompagnato da un ristretto gruppo di collaboratori, mette in piedi un calzaturificio che ha come motore la passione per il lavoro e come obiettivo quello di creare uno stile capace di calzare mode e tendenze.

Sono gli anni della “Dolce Vita” e i suoi modelli sono inni alla femminilità, il tacco un elemento irrinunciabile per ogni donna elegante. Un giovanissimo Gianni Versace contribuisce a creare una relazione strettissima fra scarpa, abito e senso del corpo.

Si impone definitivamente nel decennio successivo, con una linea di scarpe al femminile dalla fattura artigianale e dal disegno innovativo ma sempre altamente seducente. Il suo successo lo deve anche alle continue collaborazioni con stilisti affermati. Il primo continua a essere Versace che fa realizzare tutte le scarpe per la sua collezione a Sergio Rossi, amplificandone il valore e le qualità.

A partire dagli anni Ottanta l’attività cresce e viene diversificata: nascono così le borse e la collezione uomo e inizia la collaborazione con molti altri designer, tra cui Dolce & Gabbana e Azzedine Alaïa.

Nel 1999 l’azienda viene acquisita dal gruppo Gucci, che ne sa sfruttare non solo la sterminata capacità produttiva ma anche l’heritage comunicativo.

Lo stabilimento di San Mauro Pascoli oggi occupa 400 dipendenti. L’azienda ha oltre 40 boutique nel mondo ed è nel pieno di un nuovo piano di espansione.

Dal febbraio del 2006 al settembre del 2008 Edmundo Castillo è direttore creativo della maison, mentre dall’ottobre del 2008 è Francesco Russo a prendere il suo posto alla direzione creativa presentando la sua prima collezione Autunno/Inverno 2009/10.