Marcolin

Azienda produttrice di occhiali, quotata in Borsa (dal luglio 1999). Ha un mercato internazionale. Nasce a Vallesella di Cadore nel 1961 come “Fabbrica Artigiana” fondata da Giovanni Marcolin Coffen. Ha sede a Longarone. È guidata dai due figli, gemelli, Cirillo e Maurizio. Negli anni cresce e si trasforma, aumentando le risorse umane, le ricerche, gli standard qualitativi, allargando gli stabilimenti, sino ad arrivare, negli anni ’90 al riconoscimento dei propri occhiali come oggetti di fashion cult, in tutto il mondo. In poco più di 40 anni, il piccolo laboratorio artigianale, nato dall’idea di produrre aste per occhiali in metallo anziché in plastica, è diventato un gruppo di 1.200 dipendenti, 4 stabilimenti e 15 filiali nel mondo, con 6 milioni di montature prodotte nel 2002, in base a circa 400 modelli. Tra i marchi: Replay, Miss Sixty, Fornarina Vision Up!, Mossimo Vision, Essence Eyewear, Unionbay Eyewear, Bob Mackie, Cover Girl, NBA Eyewear, The North Face, Cébé (maschere da sci e occhiali). Le griffe in licenza: Dolce & Gabbana, D&G, Roberto Cavalli, Costume National, Chloé, Montblanc. Nel febbraio del 2001, il Gruppo continua la sua espansione sul mercato internazionale e acquisisce il 100 per cento di Creative Optics Inc., azienda americana leader della distribuzione di occhiali da vista. Obiettivo dell’operazione, valutata intorno ai 27 miliardi di lire, è di raddoppiare la presenza sul mercato statunitense. Il bilancio 2001 ha registrato una crescita di fatturato del 7,4 per cento. In rialzo gli utili netti a 5,1 milioni di euro (più 3,5 per cento). Anche il bilancio 2002 ha chiuso in rialzo: il fatturato è salito a 71,8 milioni di euro, (più 28 per cento).