Lavaggio a secco

Sistema di lavaggio degli abiti a base di trementina. Lo scoprì e brevettò Jolly-Bollin, sarto francese, nel 1849. Inizialmente il metodo era empirico. Infatti, si scuciva l’abito macchiato, si provvedeva a pulirne la parte sporca appunto con la trementina e, quindi, si ricuciva il tutto. Si dovette aspettare la fine dell’800 per trovare il modo di lavare i capi a secco senza smontarli.