D’Ora

pseudonimo di Philippine Kalmus (1881-1960). Fotografa austriaca. Nelle sue immagini le modelle sembrano spesso galleggiare su uno sfondo etereo. Questo effetto flou, utilizzato a partire dal 1916, è reso possibile da uno speciale obiettivo appositamente creato dal suo assistente Arthur Benda. Nel 1909 apre uno studio a Vienna. Diventa la ritrattista dell’alta società. Invitata a collaborare a Vogue Francia, nel ’24 decide di dividersi fra Vienna e Parigi. Sino al ’39, L’Officiel de la Couture è la sua ribalta. Il suo obiettivo testimonia 15 anni di moda, di sfilate, di atelier.