Delman

Promosse i giovani creatori ai quali dava spazio nelle vetrine delle sue boutique. Fu uno dei primi a utilizzare le dive di Hollywood come testimonial. Nato a Portersville in California, passò l’adolescenza a Portland in Oregon dove la sua famiglia era proprietaria di un negozio di scarpe. Dopo la prima guerra mondiale, aprì a sua volta due boutique: una a Hollywood e un’altra in Madison Avenue a New York. Le sue creazioni si distinsero fin dagli anni ’30 per il costo elevato ma anche per l’ottima fattura. Nel 1937 si accordò con Edward Rayne, una casa inglese specializzata in costumi teatrali che sin dal ’35 era diventata fornitrice ufficiale della Regina Mary. Nel ’38, firmò un importante accordo anche con Vivier commercializzando le scarpe di questo marchio. Alla fine degli anni ’50 la catena di grandi magazzini Genesco ricomprò l’azienda nominandone direttore Rayne. Era il momento della grande espansione che si tradurrà in vendite per oltre un miliardo e mezzo di scarpe l’anno. Nel ’73, la Debenham’s acquistò la catena Genesco e quindi anche la griffe Rayne-Delman.