Dell’Oglio

Negozio palermitano di abbigliamento maschile, aperto nel 1900 in via Maqueda a Palazzo Mazarino da Mario Dell’Oglio, figlio di Santi che aveva fondato, dieci anni prima i Grandi Magazzini del Telegrafo, il più elegante emporio della città. A Mario succede Vincenzo che, nel ’57, trasferisce l’insegna in via Ruggero Settimo, dove si trova ancora e dove, dal ’72, approda anche la moda femminile. Al compimento del secolo, nel 1990, l’azienda familiare si dà un secondo negozio in via Parisi. Negli archivi, i Dell’Oglio conservano uno schedario delle misure e delle forme usate per i cappelli su misura di un centinaio di clienti, a cominciare da Ignazio e Vincenzo Florio, ultimi della celebre dinastia imprenditoriale palermitana.