De Senneville

Nasce a Parigi, dove studia Belle Arti. Esordisce nella moda disegnando modelli per il grande magazzino Printemps. Firma la sua prima collezione nel 1972. Lavora come designer per varie industrie di confezioni, per la società di vendite per corrispondenza 3 Suisse e per Fiorucci. È considerata la papessa francese della moda Pop Art, colei che ha scosso davvero lo stile negli anni ’70- ’80, la creatrice più ispirata dell’epoca nel coniugare arte e moda. È stata la prima a esporre tra i suoi abiti le creazioni grafiche del gruppo Bazooka, formato da Loulou e Kiki Picasso. Ispirandosi al sobrio guardaroba della Cina comunista, ha disegnato le tute blu da operaio che divennero veri best-seller. Fu tra le prime a utilizzare le materie termiche che cambiano tinta a seconda della luce e, tra le tante idee di quegli anni, ebbe anche quella di utilizzare i tessuti realizzati per gli astronauti. Dopo un periodo finanziariamente buio, è riaffiorata sulla scena parigina nel ’95.