D’Aillencourt

Simone (1930). Indossatrice francese. Esordisce con Hardy Amies nel 1954. Subito notata dalle più importanti riviste di moda (Vogue, Harper’s Bazaar, Elle), inizia una fulminea carriera internazionale. Posa per tutti i grandi dell’obiettivo: Avedon, Bourdin, Hiro, Horst, Horvat, Klein, Newton, Sieff. Si ritira nel 1969 per aprire l’agenzia Modèle International. Abile talent scout, scopre e lancia indossatrici come Vibeke Knudsen e Ingmarie Johanson. Alla fine degli anni ’80, fonda una scuola per mannequin.