Dahl-Wolfe

Louise (1895-1990). Fotografa americana. Di formazione artistica, si avvicina alla pittura studiando dal 1914 al ’22 all’Art Institute di San Francisco dove segue i corsi sul colore di Rudolph Schaeffer che saranno poi fondamentali quando si segnalerà, nel ’37, per essere fra le prime autrici a introdurre un colore dalle tonalità calde ed eleganti nella fotografia di moda. Inizia a scattare nel 1927 fotografie commerciali per un arredatore che ricordano la lezione del fotografo pittorialista Brigman, ma solo nel ’33 Vanity Fair pubblica per la prima volta le sue fotografie di paesaggio e i suoi ritratti. Nello stesso anno apre uno studio a New York. Dal 1935 al ’58, anno del suo ritiro dall’attività, lavora per Harper’s Bazaar segnalandosi per il gusto compositivo e per le ambientazioni, in interni come in esterni, particolarmente suggestive che indicano un modello moderno e dinamico della nuova donna americana.