D-la Repubblica delle Donne

Supplemento settimanale allegato al quotidiano la Repubblica. Debutta il 21 maggio 1996. Il direttore è Daniela Hamaui, che dà al giornale una nuova linea rispetto ai tradizionali femminili. Inchieste, reportage e grande attenzione all’immagine fotografica ne fanno presto un giornale di punta, tanto che il mensile Wall Paper, la Bibbia delle tendenze, segnala il magazine come giornale “cult”. Nel 2002, Hamaui è chiamata a dirigere il settimanale L’Espresso. Al timone di D subentra Kicca Menoni, che lascia la direzione di Marie Claire (Mondadori) e firma il suo primo numero il 12 marzo del 2002. Il giornale, negli anni, pur cambiando grafica e scansione, lascia sempre gli stessi spazi ai suoi collaboratori di punta, tra cui Giuseppe Turani, Vittorio Zucconi e Umberto Galimberti, che settimanalmente firmano una rubrica. La moda, coordinata da Marina Codecasa Cavallo che è diventata, nel 2003, fashion-director, vede la collaborazione di grandi fotografi come Wayne Maser, Robert Erdmann, Christophe Kutner e Diego Uchitel.