Crali

Tullio (1910). Artista italiano. Nel 1932, disegna abiti da uomo. Vicino al Secondo Futurismo, Crali riporta nei vestiti quell’essenzialità e modernità del taglio tipici del Movimento. I colori sono contrastanti; le decorazioni geometriche e asimmetriche richiamano il dinamismo futurista. Molti anche gli abiti da donna degli anni ’30 a campiture cromatiche e geometriche o con invenzioni particolari come l’uso di pieghe di diversi colori. Alcuni pezzi sono conservati nella collezione romana La Rosa.