Cover

o covercoat. Cappotto maschile di taglio sportivo con abbottonatura nascosta e ampi rever, molto in voga all’inizio del ‘900. È realizzato con il tessuto omonimo, di lana ad armatura diagonale o a spina di pesce, con coste in rilievo, fatto con filati ritorti a più capi, spesso impermeabilizzato. Simile alla gabardina, ma più pesante, si utilizza anche per pantaloni, gonne, giacche, soprabiti-spolverino.