Collection Privée

Nasce come linea di calzature nell’88, a cui si aggiunge, nel ’96, una collezione di abbigliamento. Disegnatore è Massimo Bizzi, stilista bolognese, che, dopo un’inizio alla Mishap, l’azienda di calzature e abbigliamento di famiglia, decide di avviare una propria azienda, la Robiz, e una propria linea. La prima collezione di calzature comprende sandali e mocassini in pellami ricercati e in colori nuovi, neri opachi o sabbia chiarissimi. Dalla metà degli anni ’90, le collezioni diventano tre: donna, uomo e bambino, per un totale di 45 mila paia di scarpe prodotte ogni anno. Dal ’96, parte la linea di abbigliamento che comprende capi tecnici e sportivi: K-way, sahariane, lunghi spolverini in lino resinato o cotone oleato. Dal ’92, Collection Privée ha aperto uno show room a Milano, in via Monte di Pietà.