Coffin

Clifford (1913-1972). Fotografo americano. Nato a Chicago, si trasferisce a Los Angeles dove studia alla locale università. Lavora ai reparti pubblicità della Mgm e della Texas Oil e, in tal modo, si avvicina alla fotografia iniziando professionalmente sotto la guida del maestro Cecil Beaton, anche se nello stesso tempo le sue fotografie risentono molto dell’influenza surrealista dell’opera di Gorge Platt Lynes, di cui aveva seguito a New York diversi corsi. Per 14 anni, dal 1944 al ’58, lavora a New York, Londra e Parigi (famose le sue elegantissime ambientazioni a Versailles) per le più importanti riviste di moda, da Glamour a Vogue a Jardin des Modes. È anche un affermato ritrattista, come testimoniano le numerose immagini di scrittori e artisti, come Gore Vidal, Truman Capote, Lucian Freud e Laurence Olivier.