Clerici Tessuto

Fabbrica comasca di sete creata dai coniugi Rachele Clerici e Alessandro Tessuto nel 1922, per "esercitare il commercio di tessuti di seta ed affini". Dal 1925 la vendita viene affiancata dalla produzione in proprio, che dal 1937 avviene nello stabilimento di Grandate (Co). Nel ’44 è il figlio Eugenio ad assumere il timone aziendale. Negli anni ’50, la strategia di espansione sul mercato del prêt-à-porter e dell’alta moda femminile italiana e francese conduce a un considerevole aumento di capitale. Alla morte di Eugenio Tessuto nell’87, la guida dell’azienda passa alla terza generazione di eredi con la presidenza di Alessandro. All’inizio del decennio ’90, la Clerici Tessuto acquisisce una parte della stamperia Sara per diversificare la produzione, ampliandola con l’ingresso nel settore dell’accessorio maschile e dell’arredamento.