Cappellificio Panizza

Storica fabbrica di cappelli nata dopo il 1880 in un piccolo edificio del Verbano situato lungo la riva del lago Maggiore. Grazie a un inizio promettente, nel 1882 il proprietario, Giovanni Panizza, acquista altri terreni per ampliare la produzione. All’inizio del ‘900, Panizza dà vita a una società con la famiglia Gamba. Questa unione porterà il cappellificio a livelli tali da convincere i due soci, nel ’33, a costruire un nuovo grande fabbricato destinato al reparto di imbastitura e soffiatura. Nell’ottobre del ’54, muore Giovanni. Undici anni dopo, anche la famiglia Gamba è costretta ad abbandonare l’attività. Comincia un lungo periodo di crisi da cui l’azienda non sarà in grado di uscire, tanto che, nell’81, il cappellificio è costretto a chiudere.