C.a.o.

(Conception assistée par ordinateur). A differenza del D.a. (Dessin assisté par ordinateur) che simula i prodotti come immagine, la C.a.o concepisce il prodotto, tenendo conto dei suoi limiti morfologici e delle tecniche di produzione. Questa tecnologia compare a metà degli anni ’60 per quanto riguarda il taglio e i cartamodelli, e si perfeziona all’inizio degli anni ’70 sulla struttura del tessile. Il computer trasforma i dati forniti (misure, modello e tessuto) in un cartamodello standard, su cui si taglia con il laser il tessuto e poi lo si cuce. È così possibile realizzare in tempi brevi il prototipo su misura. La C.a.o. mette a disposizione un archivio, che facilita il lavoro degli stilisti. Questo sistema è stato creato dalla società alsaziana Vestra.