Burko

Velo di crêpe di lana nera usato dalle donne dei contadini delle valli del Nilo (i fellah) nel IX secolo: appeso a un turbante tramite un cannello di ottone che partiva dalle sopracciglia per arrivare all’altezza del naso, lasciava scoperti soltanto gli occhi. Questo genere di “turbante con sciarpa”, riveduto e corretto, di lana o di seta, in vari colori, è tornato più volte nei corsi e ricorsi della moda come copricapo.