Bisso

Il filato e il tessuto omonimo, leggero e finissimo, deriva da filamenti setosi e lucenti, secreti da alcuni molluschi bivalve, come il mitilo e la pinna, che con essi si fissano alle rocce del fondo marino. I filamenti si cardano, si filano e si tessono, come la seta. Si ottiene una stoffa soffice, delicata e morbida. Di qualità molto rara e costosissima, che anticamente era riservata soltanto ai re, il bisso è usato per biancheria intima, camicette e abiti estivi. Per estensione viene definito bisso un tessuto particolarmente fine realizzato in seta o lino.