Bennis & Edwards

Marchio americano di calzature, ma sarebbe meglio dire newyorkese perché il successo della stravaganza, della paradossale fantasia di Susan Bennis e di Warren Edwards, improvvisatisi calzolai, ha tutti i caratteri del passaparola metropolitano. La storia comincia nei primi anni ’70: scarpe fatte a mano, tradizionalmente curate nella scelta dei materiali, nelle cuciture, nell’artigianalità del prodotto, ma con un forte e spesso "gridato" contenuto moda, con una forsennata libertà creativa. Non a caso, la pubblicità del marchio proclama: "Le scarpe, gli stivali, gli accessori più stravaganti di Manhattan". Il polo di vendita newyorkese della coppia rimane localizzato sulla 57esima Strada.