Baudrillard

Jean (1929). Sociologo e scrittore francese. È nato a Reims. Si è occupato della moda studiando la produzione e i consumi nella società attuale: Le système des objets (’68), La Societé de consommation (’70), De la séduction (’79). Il suo giudizio è fortemente critico. La moda, come il mercato, è fra i colpevoli della caduta di valori, della loro distruzione. È quel cambiamento che il sistema concede perché, nella sostanza, nulla cambi. La moda non progredisce ma continua a riproporre quel che è già stato fatto, gira su se stessa, trucca di modernità quel che si è già visto.