Bastida

Antesignana dell’alta moda spagnola, debutta nel 1926 a Barcellona, sua città natale. Si trasferisce nel ’34 a Madrid. Negli anni della guerra civile (1936-1939), è costretta a sospendere l’attività. Nel ’40, la grande sarta (la riconoscevano come tale anche le firme parigine) partecipa alla fondazione della Cooperativa dell’Alta Moda. Nel ’70, l’atelier, che ha vestito la società franchista, chiude ma la stilista continuerà a lavorare sino alla sua morte.