Azagury

 È il nuovo direttore creativo di Boucheron, dopo che è stato acquisito dal Gruppo Gucci. Originaria del Marocco, è nata e vissuta a Londra, dove ha aperto un negozio a Notting Hill, iniziando con gioielli ispirati agli anni ’20 e bijoux fantasia. Oggi, si divide tra Londra e Parigi, dove lavora nella storica sede di Boucheron in place Vendôme. Studiandone i ricchi archivi, Solange riprende i vecchi modelli, per riproporli con spirito nuovo, pur mantenendone il tradizionale prestigio. Reinterpreta, dunque, senza stravolgerlo, lo stile inconfondibile del gioielliere di zarine e regine, di attrici ed ereditiere: per esempio i famosi gioielli definiti "bianchi", perché realizzati con diamanti montati su platino ma, contemporaneamente, pensa anche a una linea più accessibile da proporre a tutte le donne. Segue l’istinto della creatività, non le tendenze: usa circa duemila diamanti per farne squame di un serpente, tentazione da rever. Ha un’attenzione e un amore particolare per lo zaffiro, che monta in maniera personalissima, attenuandone il caratteristico blu con l’oro nero: per renderlo meno vistoso tanto da poterlo indossare, con irriverenza, insieme ai jeans. Tra i colori, preferisce quelli più maturi (il prugna, il marrone, il viola) e, tra le forme, quelle più avviluppate e arrotondate.