Anthias

Atelier milanese di gioielleria. Nato nel 1991 dal sodalizio di Monica Castiglioni e Natsu Toyofuku, immediatamente si presenta come uno spazio creativo in cui i gioielli sono lontani dalle mode e dai diktat del mercato. Prendono forma come piccole sculture da indossare. Entrambe figlie d’arte, le due orafe, dopo aver compiuto un tirocinio di apprendistato presso il laboratorio milanese Primateria di Davide De Paoli, affrontano la lavorazione dell’argento e di metalli "poveri", come il bronzo e il ferro nobilitandoli grazie a una personale ricerca plastica che porta gradatamente le due autrici — l’una dall’imprint informale e materico, l’altra poeticamente astratto — a un’omogeneità stilistica sempre più spiccata. Nel 2001 inizia un rapporto di collaborazione con l’azienda Mikimoto Japan, leader nel campo della perla coltivata. Alla predilezione per pietre insolite, come l’acquamarina milky e i quarzi rutilati, si affianca oggi la curiosità per materiali di antica tradizione come il legno o il vetro, impiegati nella realizzazione sia di ornamenti sia di piccole sculture. I gioielli Anthias sono in vendita al Museum of Modern Art di New York e sono esposti spesso in mostre di respiro internazionale.